Nata in Italia a Cremona il 31 maggio 1996, Sveva è per il terzo anno consecutivo campionessa nazionale assoluta di atletica nelle prove multiple di eptathlon (Lana 2017, Pescara 2018 e Bressanone 2019) e di pentathlon (Padova 2019 e Ancona 2020).

La sua grande determinazione, le permette di continuare a migliorarsi al fine di ottenere il record nazionale ed un pass per le Olimpiadi.

Laureata con lode, come tecnico di radiologia, lavora e si allena, con grande sacrificio, tra Cremona, Crema e Parma.

Sveva è una ragazza semplice, vive a Casalbuttano, un paesino sperduto nella campagna cremonese. Fin dalla prima elementare ama lo sport, pratica la pallacanestro, si iscrive a scuola di danza e si diverte con il pattinaggio a rotelle.

Un giorno di primavera, in prima elementare il bidello Roberto vedendola correre e saltare nei corridoi decide di contattare l’allenatore del gruppo di atletica di Casalbuttano Annunzio Monfredini: da quel momento Sveva si trova catapultata nel mondo dell’atletica.

Se ne innamora subito, come si trovasse nel suo habitat naturale, un luogo magico dove poter vivere serena per dare il meglio di sé.

Alla prima gara di atletica a Cremona, Sveva corre i 40 ostacoli, e, dopo aver saltato l’ultimo, invece di raggiungere l’arrivo… torna alla partenza!

Sveva cresce tra le pareti della palestra e le strade del suo paesino, la pista di atletica la vede solo in occasione delle gare.

All’età di 14 anni, allenata da Paolo Cibolini, inizia a specializzarsi nel lancio del giavellotto, centrando la prima qualificazione per il criterium nazionale cadetti di Cles 2010 e di Jesolo 2011.

Dopo la morte di quest’ultimo passa definitivamente ad allenarsi nella vicina Cremona con il tecnico Pietro Frittoli. Nel 2016 la passione per i lanci la porta a vincere una medaglia d’argento ai Campionati italiani promesse di Lucca.

Nel giugno dello stesso anno, Sveva inizia a cimentarsi nelle prove multiple un po’ per gioco e subito alla prima gara riesce a segnare un punteggio pari a 4605 che è il minimo di partecipazione per i campionati italiani assoluti di Torino 2015.

Eptathlon dopo eptathlon Sveva acquisisce sempre più consapevolezza di sé e si innamora sempre di più di questa specialità.

Nel marzo 2017 viene per la prima volta convocata ad un raduno della squadra Nazionale di prove multiple. A Lana, nel mese di maggio, conquista il primo titolo italiano Promesse e Assoluto (5420 punti) con due giornate emozionanti, scandite da 1 metro di personale nel getto del peso e 1 secondo di personale nei 200 metri, risultati eccezionali che portano le testate giornalistiche a definirla ALIENA.

Successivamente partecipa alla coppa Europa di prove multiple di Monzon dove veste per la prima volta la maglia azzurra e nella stessa estate del 2017 compete agli europei U23 di Bydgoszcz dove sigilla il primato personale a 5437 punti.

Nel novembre 2017 viene operata alla caviglia di stacco e dedica la prima parte della stagione successiva al recupero.

Rientra in pedana ai campionati italiani Assoluti di Pescara e il 9 settembre del 2018, difendendo con i denti il titolo di Lana, è di nuovo oro, con il punteggio di 5322 punti.

Nel gennaio 2019 si impone per la prima volta nel Pentathlon indoor a Padova, conquistando il titolo assoluto anche in questa specialità.

Laureata nel novembre 2018 in Tecniche di Radiologia e diagnostica per immagini e radioterapia, nel mese di febbraio 2019 inizia a lavorare in due cliniche: nella bella cittadina di Crema e a Parma. Nonostante questo cambiamento, Sveva cerca di organizzarsi al meglio e dedica ogni attimo a sua disposizione per allenarsi e dare il meglio di sé.

Partecipa fuori gara nel mese di Maggio 2019 ai campionati italiani junior promesse dove porta il personale a 5597 punti, quindicesima miglior prestazione italiana di tutti i tempi.

A inizio luglio partecipa alla coppa Europa di Rivera Brava a Madeira dove dopo una partenza fantastica sui 100 ostacoli, al sesto ostacolo si scontra rovinosamente con la barriera. La grande determinazione la spinge a terminare l’eptathlon portando un punteggio di 5410 punti al team italiano.

Il 27 e il 28 luglio 2019 torna in pedana ai campionati italiani assoluti di Bressanone desiderosa di riscatto e, con una gara formidabile, raggiunge l’ottava prestazione italiana di sempre con 5907 punti con un miglioramento di 310 punti rispetto al precedente primato.

Oggi Sveva lavora per sfondare la barriera dei 6000 punti, con il sogno e l’obiettivo di superare il record italiano di sempre pari a 6185 punti.

Puoi restare aggiornato seguendo i risultati ottenuti nel 2020 oppure le ultime notizie.

Video

INTERVISTA TG SPORT SERA - FUMETTO E VIDEO

Il fumetto di Sveva un successo per tutta l'atletica!

La campionessa di prove multiple 🏃🏻‍♀️Sveva Gerevini 🏃🏻‍♀️racconta il suo ritorno al campo con un fumetto! ❤️❤️❤️

Pubblicato da Sveva Gerevini su Martedì 19 maggio 2020

IO MI ALLENO A CASA

PREMIO PANATHLON 2019

CAMPIONESSA NAZIONALE ASSOLUTA EPTATHLON BRESSANONE 2019 (5907punti)

GEREVINI 800MT EPTATHLON BRESSANONE 2019

Assoluti 2019: Gerevini tricolore nell'eptathlon

#atletica bravissima Sveva Gerevini, ottava azzurra di sempre nell'eptathlon agli #Assoluti2019 di Bressanone con 5907 punti! Ecco il suo arrivo negli 800 metri conclusivi CONI Italia Team

Pubblicato da Federazione Italiana di Atletica Leggera su Sabato 27 luglio 2019

RECORD AI CAMPIONATI ITALIANI JUNIORES E PROMESSE MANTOVA 2019 (5597punti)

CAMPIONESSA NAZIONALE ASSOLUTA PENTATHLON PADOVA 2019 (3904punti)

CAMPIONESSA NAZIONALE PROMESSE E ASSOLUTA LANA 2017 (5420punti)

PRIMA INTERVISTA IN TV